Suburra: 3 cose che ci sono piaciute un sacco [spoiler free]

Avete visto la serie Netflix Suburra?

“Elì, ti va di vedere Suburra? Lele ne ha parlato bene”

“No, non mi piace il genere”

DUE PUNTATE DOPO

“Clà, mi sono innamorata di Aureliano”

E questo ci porta dritti dritti al primo motivo per il quale vi consiglio di vedere Suburra

140602991-2573ef3f-4a4f-4650-aa6e-d445187c2f55

  1. Aureliano è un figo della madonna e Alessandro Borghi è così bravo da mettere paura. Già così dovrei indurvi all’immediata visione della prima serie tv italiana targata Netflix, ma in realtà ci sono altri motivi. Comunque sia, senza buttare in vacca il discorso, Alessandro Borghi è davvero bravissimo. Non lo conoscevo, io non ho visto Suburra il film e non l’ho mai incontrato in nessun film e mi devo esser persa moltissimo. Tralasciamo il fatto che sia bono all’infinito, Borghi è uno di quelli che pure quando sta zitto dice un sacco di cose. Mi piace come si muove, mi piace come cammina, adoro il suo sorriso e amo in maniera spropositata ogni singolo passaggio tra un’espressione e l’altra. Un rapimento sensoriale tale è simile solo a quello che sento per DiCaprio e Christian Bale. Fatevi due conti. Il personaggio è altrettanto interessante, per quanto sia un criminale si finisce per stare dalla sua parte. Aureliano è nato e cresciuto per essere un bandito: ruba, uccide e fa un sacco di impicci. Però ha uno spessore emotivo straordinario, avverte ogni emozione e la vive sempre al massimo. Quando ama, ama fortissimo, quando odia, odia fortissimo, quando si incazza, si incazza fortissimo… e così via. Non è matto, non è uno sprovveduto, non si fa fregare facilmente e sa sempre cosa fare (o quasi). Voglio fare venti bambini e chiamarli tutti Aureliano (?) 
  2. Roma è bellissima e io sono sempre di parte quando se ne parla. Il fatto che questa serie sia ambientata nel luogo in cui vivo mi fa emozionare un sacco. Adoro riconoscere i luoghi in cui io stessa quotidianamente passo, gli autobus che prendo e i negozi che vedo. Aureliano e Spadino si incontrano spesso dietro casa del papà di Fidanzato Claudio, sarà che qualche volta li incontro? L’impressione magica che ho è un po’ questa, ma nel caso si incontrassero due personaggi simili sarebbe meglio darsela a gambe levate. Malavitosi simili possono essere una buona compagnia solo nella fantasia.
  3. I colori e le riprese. E qui ci vorrebbe Fidanzato Claudio per avere una manciata di termini tecnici. Io non so come spiegare in maniera professionale quanto sto per dire, ma proverò a mettere in campo tutta la mia creatività per non appesantirvi. I colori che dipingono Roma, che si utilizzano per dare profondità alle figure umane hanno una capacità incredibile di rapirmi. Sono colori freddi, malinconici, ma allo stesso tempo violenti e decisi. Taglienti. Sottolineano, secondo la loro capacità, tutte le azioni che si svolgono dando a queste un carico di significato molto più spesso rispetto a quello che avrebbe una luce più naturale. Tutto “taglia”: le vicende, gli sguardi, i fatti, i colori, le musiche. Si ha l’impressione di essere sul punto di ferirsi. Io lo trovo fantastico.

E questo è praticamente tutto quello che possiamo dire e raccontare, sapete che ogni nostra recensione – anche se riguarda un prodotto un po’ datato – sarà sempre spoiler free. Vi possiamo però confermare che esistono momenti molto belli, alcuni anche parecchio commoventi e non si esclude che qualche lacrimuccia possa scivolare. Le risate non mancano, così come tutta la serie vi terrà occupati con una buona dose di sanissima tensione. Se l’avete vista e volete condividere con noi i vostri pensieri… lasciateci un commentino qui sotto, anche se sappiamo bene quanto i nostri lettori siano sempre un sacco prigri!

 

 

3 pensieri riguardo “Suburra: 3 cose che ci sono piaciute un sacco [spoiler free]

  1. Mi è piaciuta molto la tua recensione visto che anche io ho adorato la serie, soprattutto perchè questo invece è proprio il mio genere. Anche io avevo in mente di spendere due parole per parlarne e sì, anche io quando l’ho suggerita ad un’amica il punto di maggiore forza è stato BORGHI (che già amavo da tempo in realtà) :’D

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...